Hai bisogno di ulteriore aiuto?

Visita la sezione Supporto

Dispositivo Telepass

Tutto quello che c'è da sapere

In questa sezione trovi le risposte a tutte le tue domande sul dispositivo Telepass per il casello in autostrada: che cos'è, a cosa serve, come si posiziona in auto e in moto, cosa indicano i beep che senti. In caso di smarrimento, furto, restituzione e spedizione del dispositivo, qui puoi leggere tutte le informazioni su costi, tempistiche e modalità della sostituzione.

Per tutti i casi di sostituzione presso Punto Blu, modalità di spedizione o Pick up Point, ti ricordiamo che per continuare a fruire delle agevolazioni previste dall'abbonamento ATIVA o SITAF, dovrai comunicare il nuovo numero del dispositivo e/o ogni modifica delle targhe associate alle società autostradali di riferimento ai seguenti indirizzi: centroservizi@ativa.it / centroservizi@sitaf.it oppure recandoti direttamente presso i Centro Servizi delle due Società.

Puoi richiedere la sostituzione del tuo dispositivo Telepass presso uno dei nostri Punto Blu dislocati lungo la rete autostradale. Clicca qui per consultare la mappa e gli orari.

In alternativa puoi richiedere la sostituzione direttamente tramite App Telepass o App Telepass Pay X scegliendo tra il ritiro gratuito presso il Pick-up Point convenzionato o richiedendo la spedizione a domicilio.

Per tutti i casi di sostituzione sopra riportati, ti ricordiamo che se sei titolare di un abbonamento ATIVA e SITAF per continuare a fruire delle agevolazioni dovrai comunicare il nuovo numero del dispositivo e/o ogni modifica delle targhe associate alle società autostradali di riferimento.

Per un ottimale funzionamento, il dispositivo Telepass deve essere posizionato in alto al centro del parabrezza. In caso di veicolo con parabrezza schermato ti consigliamo di consultare il manuale d’uso della tua auto.

Il dispositivo Telepass può essere utilizzato anche sulle moto di cilindrata uguale o superiore a 150 c.c. In tal caso, in fase di attraversamento del casello, sarà necessario transitare seguendo attentamente la segnaletica presente sul manto autostradale (simbolo della moto di colore giallo a terra).

È un piccolo dispositivo che, collocato in modo semplice sul parabrezza della tua auto o posizionato sulla tua moto, ti consente di pagare il pedaggio senza fermarti al casello transitando nelle porte dedicate Telepass, tramite addebito sul tuo conto corrente bancario/postale o carta di credito.

Oltre al pedaggio, con Telepass puoi pagare anche i parcheggi, l’Area C di Milano e il traghetto sullo stretto di Messina: tutto senza costi aggiuntivi.

Il dispositivo Telepass è dotato di un sistema di segnalazioni acustiche, prodotte da un avvisatore in grado di emettere un suono continuo o intermittente, con tono grave o acuto, in modo tale da permettere ai clienti di sapere immediatamente se il proprio dispositivo Telepass sia regolarmente funzionante.

Un tono acuto: transito completato con successo.

Un tono grave: si è verificata un'anomalia nel corso del transito; in questo caso, si consiglia di verificare l'elenco movimenti direttamente dalla tua App Telepass o dall'Area Riservata del sito. In caso di ulteriore "tono grave" durante un successivo transito, rivolgersi ad un Punto Blu per verificare il corretto funzionamento del dispositivo.

Tre toni acuti: la batteria è prossima all'esaurimento; in questo caso quindi è necessario richiedere la sostituzione del dispositivo Telepass.

Il dispositivo Telepass può essere collocato, in base alla tipologia della moto, in uno dei modi seguenti:

  • nel cassetto portaoggetti (se di materiale plastico) usando la stessa tecnica di ancoraggio per le auto, ovvero con il dispositivo posizionato con la parte in cui è presente il velcro adesivo rivolta verso l’alto;
  • sul manubrio, mediante un apposito supporto reperibile presso i rivenditori autorizzati;
  • nel borsello con apposita tasca, da ancorare al serbatoio.

In tutti i casi è necessario apporre il dispositivo Telepass con la parte in cui è applicato l’adesivo rivolta in avanti per favorirne un corretto funzionamento.

I dispositivi Telepass possono essere restituiti presso i Punto Blu o tramite spedizione raccomandata all'indirizzo: Telepass SpA Customer Care c. p. 2310 succ.le 39 50123 Firenze

Se il tuo dispositivo Telepass è stato rubato o l'hai smarrito, puoi comunicarcelo tramite l'App Telepass, la tua Area Riservata, chiamando il numero 840 043 043 o rivolgendoti ad un Punto Blu.

Ricordati che il blocco del dispositivo Telepass va confermato entro 30 giorni, inviando denuncia all’autorità di Pubblica Sicurezza o la dichiarazione sostitutiva di atto notorio (valido solo in caso di smarrimento e non per il furto).

In caso di mancata conferma del blocco, il dispositivo Telepass tornerà attivo e potrà quindi essere utilizzato.

Per gestire autonomamente la sostituzione del Telepass utilizza l’apposita funzione presente in App Telepass e in App Telepass Pay X. Entro pochi giorni un corriere consegnerà direttamente al tuo domicilio, o ovunque tu voglia, un nuovo dispositivo Telepass subito funzionante.

Ricorda, a partire dalla data di consegna del nuovo Telepass, di restituire il “vecchio” entro e non oltre 20 giorni ed esclusivamente secondo le modalità di restituzione previste.

La sostituzione con modalità di spedizione prevede un costo di 11 € (IVA inclusa) che ti verrà addebitato direttamente sulla prossima fattura Telepass.

Ricorda che nel caso di contratti Family il costo del servizio concorrerà al raggiungimento del plafond di 258,23 €.

Per restituire il vecchio Telepass segui esclusivamente una tra le seguenti modalità di restituzione:

  • consegna presso Ufficio Postale.
  • Ritiro a domicilio.
  • Consegna presso Lockers.

Per maggiori dettagli sulle modalità di restituzione consulta questo link. Qualsiasi modalità di restituzione tu scelga, ricorda che è necessario presentare il “vecchio” Telepass accuratamente imballato con etichetta di reso stampata in formato A4. Non è necessario attaccare l’etichetta di reso sulla busta.

Ricorda che il reso del “vecchio” Telepass non prevede alcun costo aggiuntivo rispetto al costo previsto per il servizio di sostituzione ma deve essere necessariamente restituito entro 20 giorni dalla data di consegna del nuovo dispositivo, altrimenti ti verrà addebitata una penale di 25€.

No, nel caso di sostituzione con la modalità di spedizione non puoi restituire il “vecchio Telepass” al Punto Blu.

Segui le modalità previste dal servizio.

Sì, per poter effettuare la restituzione del “vecchio” dispositivo e concludere correttamente il processo di sostituzione è necessario stampare in formato A4 l’etichetta di reso.

Clicca qui per visualizzare il fac-simile.

Per recuperare l’etichetta di reso accedi alla tua Area Riservata, dalla sezione “Contratto” seleziona il “vecchio” dispositivo, all’interno del “Dettaglio Titolo” è presente un copia dell’etichetta precompilata, scaricala e stampala in formato A4.

Il processo di sostituzione con modalità di spedizione prevede la sostituzione di un Telepass per volta. Una volta che hai completato la prima richiesta di sostituzione potrai ripetere le operazioni per un altro dispositivo.

Per richiedere la sostituzione del tuo “vecchio” dispositivo ti bastano pochi semplici click!

  • Accedi all’App Telepass/Telepass Pay X;
  • dalla sezione “Dispositivi e targhe” seleziona la funzione “sostituisci dispositivo”;
  • Scegli il dispositivo Telepass che vuoi sostituire;
  • seleziona il colore o la tipologia del nuovo dispositivo Telepass;
  • scegli la modalità “Spedizione”;
  • conferma o inserisci l’indirizzo di spedizione;
  • concludi il processo di Sostituzione Online e segui le istruzioni riportate nell’email di conferma;
  • entro 48 ore un corriere consegnerà, all’indirizzo da te indicato, il nuovo dispositivo Telepass, subito attivo;
  • per la riconsegna del “vecchio” Telepass stampa l’etichetta di reso e scegli una tra le modalità di restituzione proposte (Ufficio Postale, ritiro a domicilio, Locker). Maggiori dettagli consultabili a questo link.

La penale di 25€ viene applicata nel caso in cui non hai restituito il “vecchio” Telepass oppure se lo hai restituito oltre i 20 giorni dalla data di consegna del nuovo dispositivo Telepass, così come riportato nelle Norme e Condizioni del servizio.