Hai bisogno di ulteriore aiuto?

Visita la sezione Supporto

Pagina Guide Assicurazione Auto Scaduta

Quadricicli leggeri o minicar: come assicurare i nuovi mezzi urbani?

Tutto quello che c’è da sapere sulla polizza per un quadriciclo leggero o minicar

Quadricicli leggeri: l’evoluzione dei mezzi urbani

Il quadriciclo leggero rappresenta un nuovo modo di approcciarsi alla mobilità urbana da parte di giovani e giovanissimi: la minicar offre maggiore protezione in caso di impatto e di maltempo rispetto alle 2 ruote e permette uno spostamento agile in città, considerate le ridotte dimensioni che facilitano il parcheggio. Come ogni altro mezzo motorizzato che circola e sosta su strada pubblica, l’assicurazione per quadricicli leggeri è obbligatoria.

Ma che cos’è un quadriciclo leggero? Per rispondere facciamo riferimento all’articolo 53 del CdS: si tratta di “veicoli a 4 ruote destinati al trasporto di cose, con al massimo una persona oltre al conducente nella cabina di guida […], la cui massa a vuoto non superi le 0,55 t, con esclusione della massa delle batterie se a trazione elettrica”. In pratica per identificare i quadricicli leggeri dobbiamo considerare alcune metriche, quali:

  • velocità max fino a 80 km/h;
  • massa a vuoto inferiore o uguale a 350 kg;
  • capacità di carico non superiore a 200 kg.

Per il Codice della Strada i quadricicli leggeri, come le microcar, rientrano nella categoria L di veicoli che è la stessa delle moto e dei tricicli e possono essere condotti con diverse patenti a seconda della categoria specifica. Chi ha compiuto i 14 anni di età e ha conseguito la patente per ciclomotori, superando un esame pratico e teorico, può guidare i mezzi di categoria L1e. I mezzi di categoria L2e, invece, si possono guidare con la patente AM per tricicli leggeri, con cilindrata fino a 50 cc (velocità max 45 km/h), e per quadricicli leggeri.

Il tuo quadriciclo è al sicuro

Proteggi il tuo quadriciclo leggero con Telepass Assicura. Calcola un preventivo online gratuito e scopri il premio in un attimo.

Come funziona l’assicurazione minicar?

L’assicurazione per quadricicli funziona come quella per gli altri veicoli motorizzati che circolano su strada pubblica e serve a coprire i danni a terzi in caso di sinistro. È infatti importante sottolineare che, nonostante le dimensioni contenute e la bassa potenza sviluppata, anche una minicar può causare danni più o meno significativi.

Per assicurare una minicar dovrai procedere esattamente come se tu stessi scegliendo un’assicurazione moto online , facendo attenzione a un dettaglio non trascurabile: per essere in regola la polizza RC per scooter 50 non basta, ma bisogna sottoscrivere un contratto che copra anche gli eventuali danni al passeggero.

Come verifico la scadenza dell’assicurazione auto?

In sintesi, se stai pensando di acquistare un quadriciclo leggero o minicar ricorda che dovrai stipulare una polizza RC obbligatoria per garantire la sicurezza tua e degli altri, compresa quella dell’eventuale passeggero. Per trovare la polizza giusta potrai procedere confrontando i prezzi online e cercando le offerte più convenienti a seconda delle tue esigenze.

Quale assicurazione fare per il quadriciclo leggero?

Come detto, l’assicurazione quadricicli leggeri rientra nella categoria di RC Moto, ma tiene conto della specificità di tali veicoli, a cominciare dal fatto che hanno 4 ruote e non 2. I fattori da prendere in considerazione quando si assicura una minicar sono diversi e tutti hanno un loro peso sul premio da pagare.

In linea di massima, per la polizza sono esaminati i seguenti dati:

  • informazioni sul mezzo: prima immatricolazione, cilindrata, potenza, alimentazione tradizionale o elettrica, numero di posti, allestimento del modello, prestazioni (per esempio la velocità massima), tipologia di ricovero del veicolo (al chiuso o per strada);
  • informazioni sull’assicurato: età, residenza e classe di merito.

Se il quadriciclo leggero è già assicurato buona parte di queste informazioni sono reperibili sull’attestato di rischio. Questo set base di dati serve per delineare una polizza standard che dovrà poi essere ‘calibrata’ in base alle esigenze personali o familiari.

Quanto costa l’assicurazione quadricicli leggeri?

Il costo dell’assicurazione per un quadriciclo leggero o minicar 50 dipende essenzialmente da:

  • caratteristiche del mezzo;
  • profilo del guidatore;
  • tipologia di garanzie accessorie attivate.

Per esempio il premio potrebbe essere più oneroso se sei un neopatentato o se hai già avuto incidenti nei precedenti 5 anni, ma per ovviare all’inconveniente potresti usufruire della classe di merito di un familiare convivente.

Come trovare allora la polizza più conveniente? È sufficiente fare un preventivo online per la minicar, inserendo i dati richiesti e modificando le clausole e le garanzie accessorie, come ad esempio la polizza furto e incendio e la tipologia di guida (esclusiva o libera). Ricorda di prestare massima attenzione ai prezzi ‘stracciati’ che potrebbero nascondere insidie, quali una franchigia elevata o massimali ‘risicati’ nelle garanzie accessorie. Per tutelarti, leggi nel dettaglio i termini delle condizioni e le note della polizza.

Esempio di assicurazione minicar

Vediamo ora come fare l’assicurazione online per un quadriciclo leggero come Citroën Ami, una delle microcar più vendute in Italia: 100% elettrica, con un motore 6 kW e 75 km di autonomia, può essere guidata dai 14 anni di età.

Per richiedere il preventivo, procedi a inserire la targa del mezzo e l’età del conducente sui siti web che propongono il servizio online: completata la procedura riceverai il prezzo del premio assicurativo e potrai valutare le singole voci.

Il tuo quadriciclo è al sicuro

Proteggi il tuo quadriciclo leggero con Telepass Assicura. Calcola un preventivo online gratuito e scopri il premio in un attimo.

Cerchi altre guide?

Assicurazione moto 125: quello che devi sapere

Assicurazione scooter 50: quello che devi sapere