Hai bisogno di ulteriore aiuto?

Visita la sezione Supporto

Fatturazione e addebiti

Dove trovare la fattura e come leggere gli addebiti.

DOMANDE FREQUENTI

Le più ricercate

Dal 1° Gennaio 2019 è entrato in vigore l’obbligo di emettere fattura nei confronti di tutti i soggetti residenti o stabiliti nel territorio dello Stato e si applica sia alle fatture emesse a soggetti IVA che a quelle verso i consumatori finali.

Tutte le fatture elettroniche, in formato xml, saranno trasmesse mediante il Sistema di Interscambio (SdI) dell’Agenzia delle Entrate e saranno recapitate attraverso le seguenti modalità:

  • cassetto fiscale;
  • indirizzo PEC;
  • codice Destinatario (di 7 caratteri).

Non tutti viaggi rientrano nel mese di riferimento perché sono necessari dei tempi tecnici utili alla corretta verifica e validazione delle transazioni. Solitamente entrano in fattura le transazioni messe a disposizione dai gestori 7-10 giorni prima rispetto alla data di emissione fattura.

Per esempio, se nel mese di maggio si effettuano 3 viaggi (il 10, il 16 ed il 26 maggio), nella fattura del 31 maggio saranno sicuramente presenti i viaggi effettuati il 10 ed il 16. Il viaggio del 26 maggio sarà invece addebitato nel rendiconto del mese successivo.

La quota associativa è un importo annuale che viene addebitato nella fattura di febbraio di ogni anno, applicata a tutti i contratti attivi al 1° gennaio dello stesso anno.

Per i contratti aperti invece nel corso dell'anno, la quota associativa è invece addebitata nella prima fattura.

L'importo è di 3,87€ per ciascun trimestre o frazione.

Gli originali delle fatture elettroniche possono essere recuperate accedendo all’area riservata del sito web dell’Agenzia “Fatture e corrispettivi” dell’Agenzia dell’Entrate.

Per ulteriori consigli su come trovare la fattura clicca qui.

No, in assenza di informazioni puntuali, emetteremo la fattura elettronica utilizzando il codice destinatario convenzionale. In tal modo, potrai comunque recuperare la tua fattura elettronica accedendo direttamente al portale “Fatture e corrispettivi” dell’Agenzia delle Entrate.